Resoconto riunione del 21 settembre a Vicenza

Circa 80 persone hanno partecipato alla riunione degli Escursionisti su Ruote Veneto che si è svolta a Vicenza.

All’ordine del giorno due argomenti molto sentiti:
Situazione colli Berici
Protezione civile
Riguardo al primo punto è purtroppo noto come da tempo sia in atto un attacco mediatico su vasta scala coordinato da alcuni sindaci che oltre a trovare spazio nei quotidiani locali, ha trovato appoggio in un assessore regionale della minoranza.
Dal nostro punto di vista l’attività che deve essere messa in campo per invertire questa tendenza non può essere altro che il dialogo.
Dialogo con i primi cittadini; dobbiamo presentarci per farci conoscere e per proporre inizialmente attività di ripristino del territorio.
Per porre in essere queste azioni c’è naturalmente bisogno di creare una delegazione locale e la nostra richiesta è stata proprio quella di incontrare persone disposte a creare un gruppo berico.
Abbiamo raccolto alcune adesioni e da subito inizieremo a lavorare per questo obiettivo.
Per quel che riguarda la protezione civile abbiamo “sfruttato” la graditissima presenza di Toni Mori che è la persona che in FMI coordina il dipartimento per le politiche istituzionali, sociali e di attività di protezione civile.
Mori ha chiarito i compiti dei motociclisti in ambito di protezione civile, come andranno inquadrati e come verranno formati.
Abbiamo segnalato una ventina di nominativi che si sono offerti per questa attività.
A breve inizieranno i corsi.
Prima dell’intervento di Toni Mori c’è stato l’intervento di Andrea Girardello neopresidente del Comitato Regionale Veneto.
Andrea va ad occupare un posto che per varie vicissitudini è rimasto scoperto per troppo tempo.
Ora finalmente abbiamo un rappresentante di FMI in Veneto con cui abbiamo già instaurato un ottimo rapporto.
È giovane, è motivato, è stato presidente di motoclub e ha la grinta del crossista.
Credo faremo grandi cose sul territorio.
Purtroppo non è poi rimasto molto tempo per affrontare le problematiche relative ai nostri diritti ed ai nostri doveri in relazione alle molte persone che non avevano mai partecipato alle nostre riunioni.
Segnalo che Massimiliano Tognon ha affrontato in particolare le tematiche relative alle fototrappole, alla recente sentenza del tribunale di Torino e alla necessità di stipulare un’assicurazione con rinuncia alla rivalsa.
Questo naturalmente è solo un breve riassunto della serata fortemente voluta dai soci vicentini e che credo sia stata un vero e proprio successo.
GAS E LEGALITA’ A TUTTI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *